Tutto quello che serve sapere a proposito di e-trafficking

Contesto

L’uso di Internet e delle tecnologie digitali è significativamente aumentato negli ultimi mesi contrassegnati dalla pandemia COVID-19, che ha inciso profondamente sulle nostre vite. Allo stesso tempo, circa due terzi degli operatori sul campo impegnati nella lotta ai fenomeni di tratta hanno segnalato un aumento del reclutamento on-line da parte dei trafficanti ai fini dello sfruttamento sessuale on-line, secondo la Women Guidance delle Nazioni Unite.

Nonostante la sua diffusione, il fenomeno dell’e-trafficking resta poco compreso e affrontato nei paesi riceventi e non esistono meccanismi efficaci per aiutare i professionisti a comprendere le dinamiche di reclutamento e sfruttamento online.

Costruire un bagaglio di conoscenze utili per l’identificazione precoce delle vittime e dotare i professionisti in prima linea degli strumenti di cui hanno bisogno è il primo passo importante in questa lotta.

Come in ogni altra crisi, questo vale anche per la violenza contro le donne e le ragazze: prevenire è meglio che curare.

Il nostro obiettivo

Free2Link è un progetto finanziato nell’ambito del programma European Union’s Rights, Equality and Citizenship (2014-2020) della Commissione Europea.
Il progetto Free2link mira a collegare le organizzazioni che operano nei sistemi di asilo, nei programmi di integrazione e nel sostegno alle vittime della tratta in Italia e Grecia per aumentare la capacità del personale in prima linea, nonché delle reti pubbliche e private, nella tempestiva identificazione delle vittime della tratta elettronica.

Come intendiamo raggiungerlo

RETE MULTI-STAKEHOLDER

Unendo le forze, grazie a una solida rete multi-stakeholder con la società civile e le autorità pubbliche, per elaborare e diffondere conoscenza sull’e-trafficking

PIATTAFORMA ONLINE

Creando una piattaforma online, accessibile a più utenti, facile da usare e multilingue, per l’identificazione precoce delle vittime di reclutamento e tratta online.

FORMAZIONE DEGLI OPERATORI SUL CAMPO

Formando  il personale che lavora in prima linea nelle ONG, negli enti locali, pubblici e privati, attraverso corsi frontali e moduli online.

SITO WEB

Sensibilizzando, attraverso il sito web ufficiale del progetto, il pubblico in generale, gli attori locali, i Paesi interessati (Italia, Polonia, Grecia) e gli altri Paesi europei sul fenomeno dell’e-trafficking.

Il progetto in cifre

5_partners@2x
Partner
3_eu_countries@2x

Paesi europei

160_operators_trained@2x

Operatori formati

1_@2x

Advocacy Toolkit sul fenomeno dell’e-trafficking

1_@2x

Ricerca in materia di e-trafficking basata sulla conoscenza delle operazioni sul campo

1_@2x

Conferenza transnazionale

Questo sito è stato finanziato dal programma 2014-2020 dell’Unione Europea Rights, Equality and Citizenship. Il contenuto di questo sito Web rappresenta le opinioni dell’autore solo ed è il suo/ la sua unica responsabilità. La Commissione Europea non si assume alcuna responsabilità per l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni che contiene.